L’impresa che include: il 7 novembre a Milano l’incontro con le aziende del progetto “Fra Noi”

ISCRIVITI ALL’EVENTO QUI 

Le buone prassi della “azione lavoro” del progetto Fra Noi che ha permesso di attivare percorsi formativi e professionali per 180 rifugiati e titolari di protezione internazionale saranno presentate

lunedì 7 novembre 2022 presso lo Studio Baker McKenzie (piazza Meda 3, Milano) in un evento anche online

180 persone, rifugiati politici o in Italia con un titolo di protezione umanitaria, aiutate a entrare nel mondo del lavoro e realizzare così il loro percorso di inserimento nel loro nuovo Paese, l’Italia, grazie al progetto Fra Noi. Ma non solo: la scoperta di una opportunità per le aziende italiane, quella di migliorare il proprio impatto sociale attraverso la realizzazione della diversity inclusion.

È il bilancio finale a conclusione di due anni di lavoro di Fra Noi, seconda edizione del progetto nazionale finanziato dal Ministero dell’Interno con il Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (Fami) che punta a integrare stabilmente persone titolari di protezione internazionali nei paesi e nelle città in cui si trovano a vivere. Un bilancio win-win per tutti: per persone che stanno vivendo una fragilità sociale, per il mondo del non profit che li sostiene in questo percorso, per le imprese che aumentano il loro impatto sociale.

Il progetto Fra Noi è stato realizzato da una rete di 25 enti guidati da Consorzio Communitas che ora organizza, insieme a Consorzio Farsi Prossimo e alle aziende con cui hanno collaborato, un evento per rendere pubbliche le buone prassi, presentare i modelli di collaborazione costruiti e raccontare le storie di successo realizzate. Uno dei pilastri su cui il progetto Fra Noi costruisce i percorsi di inclusione sociale dei rifugiati è, infatti, proprio il lavoro: attraverso la collaborazione proficua tra i soggetti del terzo settore e le aziende profit si sono potuti offrire percorsi di formazione, tirocini lavorativi e contratti di assunzione in diverse imprese del territorio italiano.

L’evento – dal titolo L’impresa che include. Alleanze ad alto impatto sociale: profit, non profit e pubblica amministrazione per l’inserimento lavorativo dei rifugiati – si terrà il 7 novembre 2022, in parte online, in parte in presenza, a Milano presso lo Studio legale Baker McKenzie (uno dei partner del progetto), in piazza Meda 3, dalle ore 16 fino alle 18.30.

Una maratona che sarà possibile seguire per tutti anche in diretta streaming, sui canali social di Consorzio Farsi Prossimo e Consorzio Communitas (pagine Facebook @consorziofarsiprossimo e @consorziocommunitas) in cui si alterneranno le voci delle aziende che hanno assunto rifugiati, delle cooperative che hanno messo in relazione i beneficiari con le imprese, le riflessioni di esperti di immigrazione, e verranno presentati strumenti digitali realizzati nel corso del progetto.

Saranno in particolare presentati i video realizzati per la piattaforma TikTok con una serie di “consigli smart per entrare nel mondo del lavoro in Italia” e verrà mostrato in anteprima un video realizzato dal Terzo Segreto di Satira, che sarà poi divulgato attraverso i canali social a partire dal giorno successivo. L’evento si concluderà con la approvazione e la presentazione di una “Carta dell’integrazione lavorativa”, un documento con le proposte e le richieste congiunte che mondo profit e non profit rivolgono al Ministero e al Governo per agevolare l’incontro tra candidati rifugiati e le aziende italiane.

ISCRIVITI ALL’EVENTO QUI 

Leave a Reply